SCUDERIA FERRARI STORE EXCLUSIVE
Motore originale F2003 GA
Codice prodotto 43286
 
L'articolo verrà riassortito a breve
  • A bordo della vettura F2003 GA, questo motore originale da collezione ha vinto il Campionato Costruttori e quello Piloti in una delle stagioni di Formula 1 più competitive della storia.
    La 49° monoposto costruita dalla Ferrari per partecipare al Campionato del Mondo di Formula 1 è la F2003 GA. Il suo avanguardistico motore posteriore longitudinale, 10V 90°, dotato di 2997 cm3 di cilindrata e con una potenza massima di 621 kW (845 CV) a 18.300 giri/min, fu protagonista di due imprese leggendarie. Con 8 diversi vincitori nei 16 appuntamenti in calendario, la stagione di F1 2003 tenne infatti tutti col fiato sospeso fino all'ultima gara, quando sul circuito di Suzuka si impose Michael Schumacher, divenendo il pilota più titolato di sempre e portando a Scuderia Ferrari il quinto titolo Costruttori consecutivo. Pochi giorni dopo, all'aeroporto militare di Grosseto, lo stesso motore sfidò per tre volte il pilota e astronauta Maurizio Chieli alla cloche del caccia Eurofighter Typhoon, e nella prima prova, percorrendo 600 metri in 9,4 secondi, riuscì anche a batterlo. Il motore della F2003 GA è oggi un pezzo da collezione inestimabile, garantito dal certificato di origine firmato dal Team Principal Scuderia Ferrari.

Scuderia Ferrari Online Store - Motore originale F2003 GA - Memorabilia F1
  • 6 VOLTE IL 1° POSTO

    2 VOLTE IL 3° POSTO

  • MONDIALE

    COSTRUTTORI

  • MICHAEL SCHUMACHER

    RUBENS BARRICHELLO

F2003 GA

GP di Suzuka 2003: il 12 ottobre di quell'anno la Scuderia Ferrari vince il quinto mondiale Costruttori consecutivo e Michael Schumacher viene premiato con il suo sesto titolo iridato battendo il record di cinque vittorie appartenente al campione argentino Juan Manuel Fangio.

QUANDO L’F2003 GA 

SFIDÒ L’EUROFIGHTER TYPHOON

L’11 dicembre 2003 il neocampione del mondo Michael Schumacher decise di sfidare al volante della sua F2003 GA un avversario a dir poco singolare: il caccia dell’Aeronautica Militare Italiana Eurofighter Typhoon. Sulla pista dell’aeroporto militare Baccarini di Grosseto andò in scena un duello fra due eccellenze italiane che si affrontarono su tre diverse distanze: 600, 900 e 1200 metri. Alla cloche dell’aviogetto c’era Maurizio Cheli, pilota ed astronauta italiano che vinse per due prove su tre sul campione tedesco.

1° SPRINT- 600M

Ferrari F2003 9,4 sec / Euro Fighter 9,6 sec

2° SPRINT- 1200M

Ferrari F2003 16,7 sec / Euro Fighter 14,2 sec

3° SPRINT- 900M

Ferrari F2003 13,2 sec / Euro Fighter 13 sec

Motore originale F2003 GA